Rimozione amianto: il contributo della regione FVG ai privati

Sai che la Regione Friuli Venezia Giulia ha stanziato dei contributi per la rimozione amianto? Puoi richiederli sia per strutture residenziali sia per strutture produttive. Puoi richiederli fino al 31 luglio e ottenere un contributo del 50%. Scopri come farlo.

Il costo della bonifica amianto non deve spaventarti

Hai un tetto in amianto che ancora non ti sei deciso a smaltire? Sai benissimo che l’amianto è dannoso per te e la tua famiglia, ma non sei ancora pronto ad effettuare la bonifica perché ti spaventa il costo? Questo è il momento giusto per farla!

Un contributo fino a 1500 Euro per la bonifica amianto. Approfittane!

La Regione Friuli Venezia Giulia ti offre infatti un contributo pari al 50% della spesa che sosterrai e fino ad un massimo di 1500 Euro (nel caso dei condomìni il tetto massimo si alza in modo proporzionale alle unità abitative residenziali).
Il contributo è significativo e ti permette di rendere più salubre l’ambiente in cui vivi con una spesa molto ridotta. Presentare la domanda è quindi doppiamente conveniente e se ti preoccupa l’amianto nella tua casa, nel tuo garage o nella rimessa attrezzi che hai in fondo al giardino, ti consigliamo di farlo.
Penseremo poi noi a offrirti tutta la consulenza e il supporto ci cui hai bisogno studiando insieme un piano per effettuare una bonifica amianto sicura per te, la tua casa, i professionisti che la eseguiranno e l’ambiente.

Chi può richiedere il contributo per la rimozione amianto

Puoi richiedere il contributo per la rimozione e lo smaltimento amianto per tutti gli edifici di proprietà privata e per le loro pertinenze se situati nel territorio regionale. Per farlo devi essere o il proprietario (o comproprietario) dell’immobile, o il locatario (o comodatario, affittuario o titolare di altro diritto reale di godimento). Nel caso dei condomìni, l’intervento può essere richiesto dalla maggioranza dei condòmini. Dai un’occhiata al sito della regione per informazioni più dettagliate).

Le spese ammesse al contributo per la bonifica amianto

Le spese per la rimozione amianto andranno sostenute dopo la presentazione della domanda, mentre nella richiesta di contributo potrai far rientrare tutti i costi che avrai sostenuto: dai costi per bonifica vera e propria (comprensiva di rimozione amianto, del trasporto e dello smaltimento di tutti i materiali) fino alla redazione del piano di lavoro, dalle spese per le analisi di laboratorio fino all’iva.
Tieni presente che il contributo viene rivolto alle rimozioni amianto complete, non agli incapsulamenti amianto o al confinamento dei materiali contenenti amianto o eternit. Se vuoi farti un’idea della differenza tra i diversi sistemi di bonifica amianto e eternit, dai un’occhiata a questa pagina del sito in cui spieghiamo in cosa consistono, oppure facci una telefonata: a noi il confronto diretto piace sempre e a voce sarà molto più semplice spiegarti le differenze e i vantaggi di una o dell’altra soluzione.

Contributi alle aziende per la bonifica amianto

Fino a qui abbiamo parlato dei contributi per i privati. Quali sono invece i contributi alle aziende per la rimozione amianto? Puoi accedere ad un credito d’imposta del 50% delle spese sostenute per la bonifica amianto su beni e strutture produttive effettuati nel 2016 presentando la domanda attraverso la home page del Ministero del’ ambiente.
Inoltre l’INAIL finanzia in conto capitale le spese sostenute per progetti di bonifica da materiali contenenti amianto ai fini del miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande.

L’importanza di un’azienda seria per la bonifica amianto

Che tu sia un’azienda o un privato, la rimozione amianto è una questione da non sottovalutare: ne va della tua salute e gli effetti dell’amianto si misurano su periodi di tempo molto lunghi. Non vogliamo allarmarti, ma ricordarti come sia importante rivolgerti ad un’azienda professionale: i costi non cambiano, cambiano però i risultati, anche se tu nell’immediato non potrai vederlo. Rivolgendoti a noi di Snidero non solo potrai contare su uno dei partner più seri e qualificati per la rimozione amianto a Udine e in Friuli, ma potrai anche chiedere la nostra consulenza per il disbrigo di tutte le pratiche, potrai dialogare con noi sulle modalità della procedura di smaltimento. Potrai fissare il nostro intervento nel momento migliore per te, la tua famiglia o la tua azienda.
Approfittane! Il momento giusto per la bonifica e lo smaltimento amianto è proprio questo!